2. Luogo di realizzazione del progetto

Galeya Rogda, in Enemor Woreda nella regione del Gurage (SNNPRS), Etiopia

3. Inquadramento Epidemiologico 

Il bacino d'utenza del progetto (Galeya Rogda in Enemor Woreda nella regione del Guraghe) comprende cinque zone ad economia agricola la cui popolazione è stimata in 29.906 abitanti, di questi il 36% sono bambini sotto i cinque anni e il 24% sono donne in età riproduttiva. La restante popolazione è divisa in diversi gruppi di età. In tale area si trovano solo due presidi medici minori. L’attività sanitaria di essi copre il 42% della popolazione. Secondo i rapporti pubblicati dalla Health Woreda Office, oltre l'80% degli accessi ambulatoriali sono dovuti a malattie facilmente prevenibili e dunque trattabili facilmente con una struttura idonea. La mancanza di igiene personale e ambientale contribuisce a generare la grave situazione sanitaria nella zona del progetto. Le principali malattie individuate dalla Health Woreda Office sono sostanzialmente quelle che si riscontrano a livello nazionale, con un ordine parzialmente diverso e cioè:


-       malaria

-       infezione delle alte vie respiratorie (ARI) e di altre malattie polmonari

-       gastrite

-       malattie diarroiche

-       parassiti intestinali

-       gravidanza e problemi correlati

-       malattie degli occhi

-       malattie della pelle

-       traumi e ferite

-       infezione del tratto genito-urinario

-       malattie reumatiche

È stato inoltre rilevato che le principali patologie che causano mortalità nei bambini sotto i 5 anni sono malaria, polmonite, diarrea, infezioni delle alte vie respiratorie e intestinali.

4. Elenco completo dei partner

Eparchia di Embibir

Engera APC Onlus

Soggetti privati donatori

5. Durata del progetto

24 + 24 mesi, dei quali i primi 12 relativi alla costruzione e dotazione dell’immobile e gli altri 36 di attività.

6. Breve descrizione del progetto

Il progetto prevede la creazione e attivazione di una clinica a Galeya Rogda nella regione del Gurage in Etiopia. Il progetto è pensato per alleviare i problemi di salute che si manifestano nella regione del Guraghe in genere e nell'area di attivazione del progetto in particolare. In tale area si trovano solo due presidi medici minori. L’attività sanitaria di essi copre il 42% della popolazione. L'obiettivo principale del progetto è quello di proteggere e migliorare lo stato di salute della popolazione, andando ad incidere proprio sulle macro carenze e quindi sui “grandi numeri”, in modo da consentire loro di condurre una vita produttiva socialmente ed economicamente. In concreto il progetto prevede:

1) la costruzione di una struttura sanitaria polivalente (clinica) finalizzata al miglioramento dei servizi di base per esterni in particolare sulla fascia di età 0-5 anni

2) il miglioramento dei servizi prenatali e postnatali

3) il potenziamento della rete di invio di pazienti affetti da patologie più importanti o gravi verso l’Ospedale di Attat (il più grande ed attrezzato della regione)

4) l’incremento della copertura vaccinale dei bambini

5) la creazione di un sistema di monitoraggio, prevenzione e cura del paziente malnutrito

6) l’assistenza sanitaria alle donne durante la gravidanza

7) l’incremento del numero dei parti in ambiente protetto del 20% rispetto ai volumi attuali

8) la diffusione di misure igienico-sanitarie di base ad almeno il 20% della popolazione locale

7. Target Population

I beneficiari principali e diretti sono le popolazioni della zona di Galeya Rogda che conta 29.906 abitanti ed in generale della Enemor Woreda che conta 225.796 abitanti, dei quali il 46% uomini e il 54% donne. Ne beneficeranno in maniera particolare i bambini di tutte le età e le donne in stato di gravidanza, nelle fasi del parto ed in quelle successive ad esso. Geograficamente la zona di intervento e quindi la popolazione che beneficerà del progetto, è stata accuratamente valutata da parte dell’Eparchia di Embibir (partner locale) sulla base della sua notevole attività in campo sanitario nella regione, nonché in conseguenza delle risultanze del rapporto prodotto dalla Health Woreda Office (autorità sanitaria locale).

I beneficiari indiretti saranno quindi tutte le famiglie dei pazienti, la popolazione del distretto e del territorio entro il raggio di azione della struttura ed il sistema sanitario nazionale.

Altri beneficiari indiretti saranno il personale impiegato nella struttura, gli infermieri che verranno impiegati in essa saranno attivamente coinvolti nell’attuazione del progetto in quanto riceveranno una formazione continua tramite il lavoro giornaliero a fianco del personale medico ed infermieristico di Engera A.P.C., che periodicamente si recheranno nella struttura per svolgere, oltre la formazione, attività sanitaria specifica e (negli anni di validità del progetto), di controllo e monitoraggio.

8. Origine ed aspetti istituzionali del progetto

Il progetto trae origine in linea principale dal rapporto della Health Woreda Office (autorità sanitaria locale) e dall’esperienza sul campo da parte dell’Eparchia di Emdibir che gestisce varie strutture sanitarie nella regione. Indirettamente saranno coinvolti, con funzioni di controllo generale e monitoraggio, l’ufficio per l’amministrazione e la salute Enemor Woreda con la collaborazione e il supporto logistico dell’Eparchia di Emdibir che contribuiranno alla preparazione di dettagliate relazioni annuali sullo stato di avanzamento del progetto, nonché a fornire regolari rapporti trimestrali come normalmente richiesto dagli Uffici per la Finanza e lo Sviluppo Economico zonali (BOFED) e dal Ministero della Sanità Etiope. Inoltre una valutazione finale del progetto sarà effettuata al termine dei 24 mesi, al fine di costituire una base per le successive fasi del progetto da parte della Finanza zonale, del Dipartimento di Coordinamento Sviluppo Economico e del Dipartimento di Salute Etiopi.